Copyright 2019 / 2021

Frantoio Barbieri

© Tutti i diritti riservati

 

Via Acquara, 16 

83052 Paternopoli (Av)

0827 71978 / 339 2579677

info@oliobarbieri.it

P.Iva 01832910648

Privacy e cookie policy

Termini e condizioni


facebook
instagram
youtube
whatsapp
phone
irpinia territorio salute

Benefici dell’olio di oliva per la nostra salute

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche afferma che “L’olio extravergine d’oliva di qualità è il grasso più simile a latte materno, in termini di Omega 6 e Omega 3, composti di alto interesse salutistico contenuti nel prodotto principe della Dieta Mediterranea, ma solo se viene fatto un corretto lavoro in frantoio”.

La statunitense Food and Drug Administration (FDA), ha rivisitato la definizione di olio extravergine d’oliva da alimento salutare a medicinale.

L’olio extravergine d’oliva è composto principalmente da grassi monoinsaturi, per la quasi totalità da trigliceridi.

I benefici dell’Olio Extravergine di Oliva per la nostra salute sono dovuti a:

polifenoli

vitamina E o tocoferolo

grassi monoinsaturi

acido oleico

acido palmitico

acido linoleico

acido steatico

I principi attivi sopracitati tengono a bada l’insorgenza di alcune complicazioni dovute anche a patologie importanti aiutandoci a preservare la salute dell’organismo nella sua totalità.

Viene dimostrata, quindi, ancora una volta la sua importanza, spiegando così il ruolo di primo piano avuto nel modello, universalmente riconosciuto, di dieta mediterranea, proposto dal biologo Ancel Keys.

 

Proprietà e benefici dei polifenoli

I polifenoli sono sostanze antiossidanti in grado di garantire una vera e propria azione terapeutica: si trovano nell’olio, nel vino e in altri alimenti vegetali, nonché nei rispettivi derivati.

I polifenoli si contraddistinguono in tre categorie:

i fenoli semplici

i tannini

i flavonoidi.

I polifenoli hanno un sapore amaro e piccante, quindi se in un olio si ritrovano queste due note di sapore, significa che i polifenoli sono presenti. Solo gli oli di alta qualità contenenti almeno 250 mg per chilo di polifenoli possono vantare in etichetta la presenza dei polifenoli. Ma vi sono alcuni oli che ne contengono molti di più, e sono dei veri e propri elisir di salute. 

 

L’olio extravergine di oliva aiuta a prevenire l’Alzheimer

Gli studiosi hanno infatti dimostrato che il suo regolare consumo sia in grado di ridurre la formazione di placche beta-amiloidi nel cervello, riduce l’infiammazione del cervello, proteggere la memoria e la capacità di apprendimento.

 

L’olio extravergine di oliva aiuta a prevenire a combattere il colesterolo cattivo

I grassi monoinsaturi dell’olio extravergine di oliva stimolano la circolazione sanguigna, aiutano ad eliminare il colesterolo cattivo (LDL) e a favorire l’aumento del colesterolo buono (HDL). Come sappiamo il colesterolo cattivo può provocare problemi cardiovascolari seri.

 

L’olio extravergine di oliva aiuta a proteggere dai batteri

L’olio extra vergine d’oliva ha anche la capacità di proteggere il nostro fisico dai batteri e da tutti i microrganismi nocivi. Questo perché è in grado di rafforzare il sistema immunitario: le sue sostanze nutritive infatti combattono i batteri e altre cellule dannose per il nostro corpo e le eliminano, proteggendoci da malattie infettive.

L’olio extravergine di oliva aiuta a rallentare i tumori intestinali

L’olio è dunque in grado di diminuire gli stati infiammatori dell’apparato intestinale, spesso causa principale dell’insorgenza di tumori.

L’olio extravergine di oliva aiuta a lenire i dolori articolari

E’ scientificamente provato che l’olio di oliva può aiutare a lenire i dolori articolari, dovuti ad infiammazioni o forme di artrosi grazie alla presenza dell’oleocantale. I ricercatori hanno stabilito che circa quattro cucchiai da tavola di olio al giorno hanno un’azione pari a quella di una compressa da 200 mg di ibuprofene, noto principio attivo dei medicinali anti-infiammatori più diffusi e senza effetti collaterali.

L’olio extravergine di oliva aiuta a prevenire il diabete di tipo 2

Quando i livelli di glucosio nel sangue non vengono adeguatamente curati e insufficienti o eccessivi per un lungo periodo, può influire sui vasi sanguigni. L’Olio Extravergine di Oliva ha un alto contenuto di grassi monoinsaturi e di componenti bioattivi che lo rendono un ottimo alleato nella prevenzione del diabete di tipo 2 (DMT2)

 

E’ vero che consumare olio extravergine di oliva a digiuno offre dei benefici?

Abbiamo visto come l’olio extravergine di oliva di qualità offra numerosi benefici alla salute per la presenza di polifenoli e per la ricchezza in acidi grassi essenziali come gli omega 3.

Insieme formano una coppia dal forte potere antiossidante, indispensabile per contrastare l’invecchiamento cellulare, aiutano a mantenere un corretto livello di colesterolo nel sangue, contribuendo alla salute del nostro sistema cardio-circolatorio.

 

Quando è meglio consumare l’olio extravergine di oliva perché offra i maggiori benefici?

Consumare olio extravergine a digiuno ed a crudo prima di colazione protegge il nostro stomaco per tutta la giornata. Dopo il lungo digiuno notturno, il nostro corpo assorbe più velocemente le sostanze nutritive e consumare un cucchiaio di olio extravergine di oliva al mattino appena svegli ne potenzia i vantaggi.

Grazie alla sua equilibrata composizione di grassi che lo rende simile al latte materno, l’olio extravergine di oliva è facilmente digeribile ed ha un ph alcalino che riduce le secrezioni degli acidi biliari, responsabili di ulcere e di fastidiosi bruciori.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder